lunedì 25 giugno 2012

Roberto Freak Antoni



Roberto "Freak" Antoni (Bologna, 16 aprile 1954) è uno scrittore, cantante, attore, performance artist e disc jockey italiano.Leader, cantante, paroliere, animatore del gruppo rock demenziale Skiantos, è considerato uno degli autori più stimolanti nell'ambito del movimento artistico-culturale post '77. Amico di scrittori, artisti e poeti conosciuti in quegli anni, come Pier Vittorio Tondelli, Enrico Palandri, Giacomo Campiotti, Gian Ruggero Manzoni, Andrea Pazienza, Freak Antoni si è laureato all'Università di Bologna in Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo (DAMS), facoltà di Lettere e Filosofia, il 12 luglio 1978, discutendo una tesi sui Beatles con lo scrittore e docente Gianni Celati.
Cabarettista comico e poliedrico artista, ha vestito i panni di numerosi personaggi o creato formazioni come Astro Vitelli, Beppe Starnazza e i Vortici, i Ruvidi del Liscio, gli Avanzi di Balera, i Pollok. È esponente di punta del genere Rock demenziale, definibile come rock ironico e dissacrante. È anche autore di numerosi libri, a partire dalla sua tesi di laurea al DAMS intitolata Il Viaggio dei Cuori Solitari: temi fantastici sulle canzoni dei Beatles, poi edita da Il Formichiere di Milano. Successivamente ha pubblicato quattro libri con Feltrinelli, un volume con Sperling & Kupfer e uno con Pendragon.
È stato anche attore in diversi film underground con lo pseudonimo di "Tony Garbato"
(tratto da Wikipedia)

POESIE



Iperrealismo

Un ebreo negro comunista,
come lui,
avrebbe anche potuto farcela,
se solo,
non fosse nato nel Bronx.
Ma come si fa ?
Non si può mica scegliere,
Era un ebreo negro comunista,
omosessuale, tossicomane,
forse anche un po' terrone,
nel Bronx,
e ancora gli puzzavano le ascelle,
(giovani ascelle di negro)
sicché in molti gli dicevano:
Fatti in là -- ragazzo -- che puzzi forte!


------------------------------------------------------------------------------------------------

Come faccio a farmi fare

Ehi, sono un cialtrone,
non c'ho una professione,
e non tiro lo stipendio,
come faccio ?
Vivo ancora in casa mia
con mia madre e con la zia,
è proprio questa la mia croce,
che non posso alzar la voce.
Sono un cialtrone,
non ho una vera vocazione,
non faccio mai meditazione,
e per questo son coglione.
Come faccio ?
Nella più grande confusione,
perdo le scarpe e il maglione,
sono proprio un gran cialtrone,
non esiste altra spiegazione.
La mia sbarba ride sempre
e dice che sono deficente.
Come faccio ?
---------------------------------------------------------------------------------------------------


Ehi Buba Loris


Ehi Buba,
quando mangi i tortelloni con la ricotta,
tu fai le scoregge più puzzolenti del mondo.
Ehi Buba,
tu fai impazzire la gente coi tuoi rutti.
Ehi Buba,
il mondo non capisce che quando russi stai sognando.
Ehi Buba,
quando metti i tuoi stivali sul davanzale della finestra,
nessuna zanzara entra più.
Ehi Buba,
tu che non leggi mai più di tre pagine in un libro,
perchè alla quarta ti addormenti sempre.
Ehi Buba,
tu spendi tutti i tuoi soldi in dischi.
Ehi Buba,
tu non riesci a stare con una donna più di due settimane,
ehi Buba, per te saranno guai.



Nessun commento:

Posta un commento